Vai alla barra degli strumenti

IL VICE “SPERANZA” A POTENZA PER RASSICURARE I LUCANI

LASCIA PERPLESSI MOLTI LA CONCLUSIONE DELLA VISITA DEL VICEMINISTRO ALLA SANITA’ SILERI
Aveva dato speranza ai lucani l’annuncio della sua visita. Le perplessità sulla gestione della pandemia in Basilicata e al San Carlo di Potenza in particolare, hanno destato polemiche e paure. Sono state spese tonnellate di parole e di polemiche su alcuni gravi fatti che hanno scosso tutta la comunità lucana. Soprattutto la morte di due potentini, che prima del ricovero, forse tardivo, si sono visti “negare” la dovuta attenzione dalla sanità preposta. Poi i dati sui ricoveri in rianimazione: la media più alta d’Italia di gran lunga per qualche giorno. E il grido di aiuto proveniente da più parti sia sui tamponi sia sui ritardi sulla risposta del risultato.
E invece il vive ministro a fine giornata a Potenza ha valutato la macchina sanitaria regionale perfetta. Tutto è stato organizzato alla perfezione a sentire le sue parole.
Allora qualche domanda che sembra inevasa gli va fatta.

SIGNOR VICE MINISTRO SILERI

Ha dell’assurdo la SUA visita a Potenza, la Basilicata non l’ha visitata.
Perchè è venuto?
Perchè c’è qualcosa che non va o per fare una visita di cortesia?
E Bardi, se è tutto perfetto, perchè ha aperto due inchieste?
E per i cittadini deceduti perchè, come pare, sono state sottovalutate le loro condizioni?
E perchè aprire le USCO (Unità Speciali COvid) di fretta e furia, senza le attrezzature necessarie, solo dopo che si è capito, numeri alla mano, che i ricoveri in rianimazione erano troppi rispetto alle altre regioni?
E perchè il numero dei tamponi positivi è più basso delle altre regioni, che ne denota un utilizzo non sempre appropriato?
E perchè tutti gli operatori del San Carlo, attraverso i loro sindacati e rappresentanti si lamentano della direzione del San Carlo?
E perchè i consiglieri regionali, portavoce dei cittadini, dei 5Stelle, del suo governo, in questi giorni hanno duramente attaccato la gestione della pandemia da parte del Presidente Bardi?
E perchè Bardi si è autoproclamato “Commissario”?
Una follia collettiva o non le hanno fatto capire davvero come stanno le cose?
Se per lei dovesse essere valida la prima ipotesi allora, sig. vice Ministro, inizi subito a rafforzare le strutture per al cura della psiche che ce ne sarà un gran bisogno. Ora sa e ha il tempo necessario per prepararsi.
Cordiali saluti!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *