PADIGLIONE “A” SAN CARLO, DOPO 10 ANNI E’ QUASI UGUALE

UNA PERIZIA DICE CHE IN CASO DI TERREMOTO E’ PERICOLOSO MA NULLA E’ STATO FATTO.
Dieci anni sono trascorsi dal terribile terremoto a L’Aquila. Noi lucani ne sappiamo qualcosa e siamo certamente tutti davvero intensamente solidali con gli abruzzesi. Dieci anni fa, dopo circa due mesi dal terremoto a L’Aquila, scrissi un articolo che fece davvero impressione e scosse l’opinione pubblica. Il titolo della prima pagina del Quotidiano col quale collaboravo era sparato: “Il padiglione A del San Carlo è a rischio”
Infatti, secondo una perizia alla quale è seguito un finanziamento per la ristrutturazione,  in caso di terremoto le probabilità che regga sono bassissime. Dopo molti anni una parte è stata svuotata ma ci sono ancora gli uffici e gli spogliatoi delle ditte esterne e qualche ambulatorio.
Andrebbe ristrutturato riducendolo di tre piani. Ma a oggi nulla si è mosso.

Col commento che ripropongo, pubblicato sulla Gazzetta di Basilicata qualche mese fa, ripropongo e rifaccio il punto. A dieci anni ricorre la commemorazione a L’Aquila ma forse sarebbe da fare anche a Potenza. Non è temerario affermare che si possa pensare che ci siano delle situazioni che fanno pensare a “irresponsabilità”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti